Inaugurato davanti alla casa circondariale di Ravenna il labirinto pavimentale dell’associazione Dis-Ordine

Inaugurato oggi, domenica 6 ottobre, nel giardino davanti alla casa circondariale di  Ravenna, nell’ambito della Biennale di Mosaico Contemporaneo 2019, alla presenza dell’Assessora alla Cultura del Comune di Ravenna Elsa Signorino e della Direttrice del Carcere dott.ssa Carmela De Lorenzo, il labirinto pavimentale in mosaico dell’Associazione Dis-ORDINE con il Patrocinio di Ministero della Difesa e Comune di Ravenna (Assessorato alle Politiche Sociali – Assessorato alla Cultura – Assessorato Ambiente) e in collaborazione con LandShapes di Paolo Gueltrini, da una idea di Giampiero Corelli.

La grande collezione di mosaici ravennati è stata realizzata con ampio coinvolgimento generazionale di artisti e mosaicisti, delle scuole e degli ospiti della Casa Circondariale dal 2017 ad oggi.  L’opera è un percorso pavimentale sviluppato attraverso 169 moduli triangolari, sia in richiamo alla tarsia del labirinto di San Vitale, sia come traccia verso la direzione “E quindi uscimmo a rivedere le stelle.”(Dante Inferno XXXIV, 139).  Ai partecipanti è stato suggerito il tema trasversale Gli Elementi della natura nell’Opera di Dante, entro il quale ognuno ha potuto individuare un’ampia gamma di suggestioni da trasporre in immagini, texture, geometrie, segni, simboli, cifre e figure.
Clicca qui per l’articolo completo: RavennaNotizie